Impianto Museale e Sala Conferenze, Villa Desanti Bossi
Luogo: Novara
Progetto: Luglio 2014
Cantiere: Agosto – settembre 2014

Viene richiesto dalla committenza, la creazione dell’impianto museale per l’area recentemente restaurata dell’edificio.

Il progetto richiede la creazione di un percorso in crescendo, che dalla Hall di ingresso con il desk espositivo, porta all’area museale, passando per una stanza dedicata agli audiovisivi.

La richiesta della committenza era dare un identità precisa a questo percorso, guidando il visitatore nelle varie sale.

Villa Desanti Bossi è una della ville Neoclassiche più importanti dell’Architetto Alessandro Antonelli.

Saggio della maestria dell’architetto e delle innovazioni tecniche del tempo, risiedeva in stato di abbandono da diversi anni.

Nel 2014 si è avviato il cantiere di recupero, per la creazione di una nuova area museale e di un centro policulturale, in collaborazione con i principali enti nazionali, per la valorizzazione e recupero dell’importante bene architettonico.

Vengono selezionati, per le aree espositive, un sistema a binari con fari led a fascio stretto, alternati ad un sistema di illuminazione a soffitto per far risaltare gli affresci ottocenteschi, che vengono incorniciati dai binari.

Per le aree di passaggio si creano dei fasci di luce, che, risaltando nel buio, creano dei percorsi suggestivi per il visitatore, valorizzati da sistemi illuminanti taylor made, studiati sulla resa cromatica di intonaci e marmi antichi.
Per la Hall viene scelto un sistema di illuminazione diffuso tramite cavi in tessuto, che riprendono le trame dei cavi elettrici preesistenti nell’edificio.